Regolamento d’istituto

I S T I T U T I   P A R I T A R I   ‘S.  C A R L O – L I N D B E R G

R E G O L A M E N T O   S T U D E N T I

 

A. Ingresso Nei Locali Della Scuola, Ingresso In Classe, Inizio Delle Lezioni; Giustificazione Delle Assenze, Richiesta Di Permessi Di Uscita Anticipata.

E’ possibile accedere nei locali della scuola dalle ore 7.30.

Prima dell’inizio delle lezioni gli studenti si recheranno dal Vicario del Dirigente o dai Docenti Collaboratori per giustificare le assenze dei giorni precedenti o per richiedere permessi di uscita anticipata.

Gli studenti che sono stati assenti nel giorno o nei giorni precedenti, consegnano il libretto personale, già compilato e firmato da parte dei genitori, al Vicario o ai Collaboratori per giustificare l’assenza o le assenze prima di accedere in classe.

Gli studenti che per valide ragioni hanno necessità di uscire prima del termine regolare delle lezioni, devono consegnare il libretto personale, compilato e firmato da parte dei genitori, al Vicario o ai Collaboratori, prima di accedere in classe; il delegato del Dirigente, dopo aver ricevuto conferma telefonica dai genitori, provvederà ad autorizzarne l’uscita che andrà sempre fatta notificare sul registro di classe.

Nell’attesa che inizino le lezioni, gli alunni sono tenuti ad entrare in aula in modo ordinato ed aspettare l’inizio delle lezioni.

 

B. Uso Del Bagno E Dei Distributori Automatici Di Cibo E Bevande.

L’uso del bagno e dei distributori automatici di cibo e bevande è consentito solo fino al primo suono di campana, in modo che gli studenti siano già presenti in classe per l’inizio delle lezioni.

L’uso dei distributori automatici è severamente vietato durante le ore di lezione. Non e’ consentito mangiare e bere durante le ore di lezione; è severamente vietato introdurre in classe, nei laboratori e in palestra lattine, bicchieri, cibi, ecc.

L’accesso ai bagni in caso di bisogno urgente deve essere sempre autorizzato dall’insegnante presente in classe. Durante le ore di lezione si deve cercare di uscire solo per effettiva necessità. Si fa divieto di chiedere il permesso di uscita durante le prime ore di lezione e successivamente alla ricreazione.

 

C. Ingresso In Ritardo.

Coloro che fossero impossibilitati a raggiungere la scuola entro l’ora di inizio delle lezioni sono tenuti a presentare una richiesta di entrata fuori orario, a firma di un genitore, al Vicario o ai Collaboratori, i quali, a loro discrezione, valuteranno se concedere o meno l’autorizzazione. Ciò vale anche per le richieste di uscite anticipate.

Tale giustificazione, già firmata dal delegato del Dirigente, deve essere esibita all’insegnante presente in classe, che la notificherà sul Registro.

 

D. Permessi Permanenti.

Gli studenti che utilizzano i mezzi pubblici e che per tale motivo necessitano di permesso permanente di ingresso o uscita fuori orario, consegneranno in segreteria una richiesta da parte dei genitori nella pagina “comunicazioni scuola-famiglia” del libretto personale, unitamente all’orario della linea provinciale dell’autobus o della linea ferroviaria utilizzata. Il permesso, se concesso, sarà riportato dalla segreteria nell’apposita pagina del libretto personale e dovrà essere esibito all’insegnante della prima o dell’ultima ora.

 

E. Cambio Dell’ora.

Gli alunni attendono l’arrivo dell’insegnante dell’ora successiva in classe e con ordine. Non è consentito agli studenti uscire dall’aula senza permesso dell’insegnante. Non è consentito andare a prendere cibo o bevande.

Le richieste di uscita dall’aula per l’uso del bagno devono essere autorizzate dal docente che termina l’ora di lezione, il quale provvederà a riportare l’autorizzazione concessa sul registro di classe, al fine di comunicarlo al collega che subentra.

Alla fine di ogni ora di lezione gli studenti faranno ricambiare l’aria aprendo le finestre.

 

F. Modalità Per Gli Ordini Di Panini.

Alla fine della 2^ ora di lezione gli alunni con ordine preparano la lista dei panini che un rappresentante andrà a consegnare all’addetto senza perdite di tempo. L’operazione dovrà essere svolta in tempi rapidissimi, senza interferire con l’attività didattica; l’insegnante ha facoltà di intervenire e interrompere l’operazione qualora lo ritenesse necessario. In caso di verifica in corso gli allievi provvederanno a stilare la lista prima dell’inizio della verifica consegnandola al front-office. L’insegnante della 3^ ora autorizza il rappresentante ad andare a ritirare e pagare i panini ordinati precedentemente, il quale, di ritorno in classe, li lascerà sulla cattedra.

 

G. Ricreazione.

Gli studenti devono lasciare l’aula e avere cura di aprire le finestre al fine di cambiare l’aria. Non è concesso rimanere nell’aula durante la pausa; gli studenti dovranno uscire ordinatamente, portando con sè quanto necessario per la ricreazione e senza lasciare incustoditi oggetti di valore o denaro,  e raggiungono gli spazi predisposti: corridoio del primo piano, corridoio del piano terra, cortile. Non è consentito sostare al secondo piano.

E’ consentito fumare in cortile, ma non nelle vicinanze dell’ingresso e delle finestre dell’Istituto. Non è consentito buttare a terra rifiuti e mozziconi di sigaretta, che dovranno essere gettati negli appositi cestini, cercando di lasciare pulito ogni ambiente della scuola.

Non è consentito oltrepassare il cancello d’ingresso del cortile.

Al suono della campana, gli alunni rientrano in aula in modo ordinato, senza perdite di tempo e senza fermarsi a prendere cibo o bevande lungo il tragitto per essere presenti in classe all’arrivo dell’insegnante.

 

H. Modalità Per L’ordine Dei Pasti Caldi.

Il rappresentante di classe raccoglie le preferenze di suoi compagni di classe e prepara la lista dei pasti necessari alla classe per il giorno successivo all’ordine; a fine mattina il rappresentante consegna l’apposito modulo compilato, unitamente ai soldi necessari all’acquisto di tutti i pasti, al responsabile (Sig. Andrea). Quest’ultimo consegnerà al rappresentante di classe un “buono pasto” per ciascun pasto ordinato, che sarà necessario per ritirare il pasto il giorno successivo.

 

I. Fine Delle Lezioni, Uscita Dalla Scuola.

Gli studenti abbandoneranno l’Istituto al suono dell’ultima campana; coloro che per motivi di trasporto hanno ottenuto permesso permanente di uscita anticipata lasceranno l’Istituto all’ora concordata riportata sul libretto personale.

L’evacuazione e l’uscita dal cortile con mezzi motorizzati devono avvenire con ordine, lentamente e con prudenza.

Gli allievi avranno cura di rispettare la segnaletica posta all’uscita dal cancello per questioni di sicurezza procedendo sempre a passo d’uomo.

 

C O M P O R T A M E N T O   A   S C U O L A

 

Gli studenti devono mantenere un comportamento di rispetto e di educazione verso gli insegnanti e verso i compagni, è vietato usare un linguaggio scurrile e bestemmiare. La bestemmia è una abitudine deleteria, non degna di giovani che frequentano una scuola e in particolare offende chi crede in Dio. 

 

Corredo Dello Studente.

Lo studente avrà sempre cura di rispettare le indicazioni dei docenti, controllando di avere tutto il materiale richiesto per lo svolgimento dell’attività didattica (libri, quaderni, penne, materiale da disegno, abbigliamento per la palestra, ecc.).

Riveste fondamentale importanza che l’allievo porti sempre con sé il libretto personale e il libretto dei voti; coloro che saranno trovati sprovvisti per più di tre volte alla richiesta dell’insegnante o della dirigenza dell’istituto subiranno una menzione che ricadrà sulla valutazione della condotta di fine quadrimestre e di fine anno.

E’ considerato comportamento grave smarrire i libretti; lo smarrimento dovrà essere immediatamente segnalato in direzione, che provvederà alla sostituzione previo pagamento dell’ammenda prevista.

 

 Abbigliamento.

Gli studenti e le studentesse sono liberi di adottare qualsiasi abbigliamento, tuttavia si raccomanda di osservare un certo decoro. L’uso di pantaloni corti da parte degli studenti maschi o di abiti particolarmente succinti per le femmine non sono autorizzati.

 

 Apparecchi elettronici.

Dopo l’inizio delle lezioni gli studenti devono provvedere a riporre in cartella gli apparecchi telefonici o qualsiasi altro apparecchio elettronico. Coloro che saranno trovati dall’insegnante ad inviare messaggi telefonici, ad ascoltare musica o quant’altro saranno soggetti a provvedimento disciplinare; l’apparecchio utilizzato verrà ritirato dalla direzione o potrà essere riconsegnato solo a un genitore.

Si ricorda che in sede d’esame l’uso indebito di cellulare o apparecchi elettronici comporta la sospensione immediata dall’esame stesso.

 

Divieto Di Fumo E Dell’uso Di Sostanze Stupefacenti.

Nel rispetto della normativa vigente, è severamente vietato fumare all’interno della scuola; coloro che verranno trovati a fumare saranno soggetti al pagamento di un’ammenda. Inoltre, la Direzione si riserva di adottare qualsiasi provvedimento disciplinare ritenuto più opportuno.

E’ severamente vietato fare uso di sostanze considerate stupefacenti; coloro che verranno trovati in possesso di sostanze stupefacenti verranno segnalati all’Autorità Giudiziaria. La Direzione, unitamente al Consiglio di Classe, si riserva la possibilità di adottare il provvedimento disciplinare più opportuno fino all’espulsione dalla scuola.

 

 Aule, Laboratori E Attrezzature Scolastiche.

Gli studenti devono mantenere un comportamento corretto anche verso le attrezzature della scuola, eventuali rotture delle strumentazioni o furti, saranno rimborsati dividendo in parti uguali il costo fra tutti  gli studenti che hanno usato le attrezzature, nella mattinata in cui viene riscontrato il danno.

Aule e corridoi sono corredati di contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti; gli studenti non devono gettare carte o avanzi delle merende sul pavimento.

 

 Spostamenti.

Quando le classi si spostano nei laboratori, in palestra, in cortile, ecc. è vietato lasciare preziosi, portafogli o qualsiasi altro oggetto di valore incustodito in classe. Il front-office (Sig. Andrea) è a disposizione per custodire oggetti di valore, qualora fosse richiesto dagli studenti. La direzione declina ogni responsabilità per gli eventuali furti che si potrebbero verificare.

Gli studenti che si spostano per raggiungere i laboratori, la  palestra, il campo o si trasferiscono in altra classe per lo sdoppiamento linguistico, devono attendere l’insegnante accompagnatore e devono muoversi  in gruppo e non alla spicciolata.

 

 Uso Della Fotocopiatrice.

E’ severamente vietato servirsi della fotocopiatrice durante le ore di lezione, il servizio fotocopie può essere utilizzato prima dell’inizio delle lezioni, durante la ricreazione, alla fine delle lezioni o nel pomeriggio.

 

Organi Collegiali E Rappresentanza Studenti.

Le richieste di assemblee di classe devono essere presentate alla firma del Dirigente almeno una settimana prima della data richiesta, due settimane prima  per le assemblee d’istituto.

Non verranno approvate le richieste nei periodi di fine quadrimestre o fine anno scolastico.

 

Per quanto non precisato o disciplinato nel presente regolamento, si rimanda alla normativa vigente.

 

 

I S T I T U T I   P A R I T A R I   ‘S.  C A R L O – L I N D B E R G’

R E G O L A M E N T O   D O C E N T I

 

A. Ingresso Nei Locali Della Scuola, Ingresso In Classe, Inizio Delle Lezioni; Giustificazione Delle Assenze, Permessi Di Uscita Anticipata.

E’ possibile accedere nei locali della scuola dalle ore 7.30.

Al suono della campana l’insegnante in servizio alla 1^ ora di lezione (sia al mattino, sia dopo la pausa pranzo) deve essere in classe ed attendere l’entrata degli studenti; inoltre, dovrà controllare le giustificazioni degli alunni assenti nel/i giorno/i precedente, avendo cura di riportarle sul registro di classe, con firma propria e nell’apposito spazio.

Il Docente non ha facoltà di giustificare assenze o ritardi; accetterà in classe solo gli studenti muniti di giustificazione firmata dal Dirigente, dal Vicario o dai Collaboratori; per nessun motivo dovrà ammettere in classe alunni privi di giustificazione, rimandandoli immediatamente dal Vicario o dai Docenti Collaboratori.

In particolare l’insegnante in servizio alla 1^ ora di lezione avrà cura di fare l’appello, segnalando sia sul registro di classe sia su quello personale, gli studenti assenti; ciascun docente ripeterà l’operazione all’inizio della propria ora di lezione, riportando accuratamente sia sul registro di classe sia su quello personale i nomitativi degli studenti che entrano o escono fuori orario, specificando l’ora di entrata in ritardo o uscita anticipata.

Anche i permessi di uscita anticipata devono essere concessi a firma del Vicario o dai Collaboratori sul libretto personale dello studente; il docente permette l’uscita dalla classe allo studente solamente dopo aver visionato il libretto personale, verificando che il permesso sia debitamente firmato dai suddetti responsabili, controllando l’ora di uscita e riportando con firma propria tutte queste informazioni sul registro di classe.

Gli insegnanti che lavorano solo con parte degli alunni (lingue straniere diverse, indirizzi piloti e controllori, ecc.) sono tenuti a comunicare tempestivamente al collega che detiene il registro di classe gli assenti, in modo che il registro di classe sia sempre ordinato e aggiornato.

 

B. Uso Del Bagno, Dei Distributori Automatici Di Cibo E Bevande E Della Fotocopiatrice.

L’Insegnante deve evitare di far uscire gli alunni per qualsiasi motivo, riducendo all’indispensabile i movimenti fuori dalle aule, nei corridoi e nei bagni, in particolare durante la prima ora e le ore successive alla ricreazione e alla pausa pranzo.

L’insegnante è tenuto a far rispettare il divieto di servirsi dei distributori automatici durante le ore di lezione, controllando che non vengano introdotti in classe, nei laboratori e in palestra lattine, bicchieri, cibi, ecc.

L’uso dei distributori e della fotocopiatrice è consentito solo ed esclusivamente prima delle 8.00, durante l’intervallo e al termine delle lezioni.

L’accesso ai bagni deve avvenire solo in caso di effettiva e urgente necessità, cercando di evitare la concessione di permessi durante le prime ore di lezione e successivamente alla ricreazione.

Non è consentito agli studenti l’uso della fotocopiatrice durante le ore di lezione; in caso di necessità l’insegnante deve provvedere personalmente o incaricando gli studenti, ma comunque fuori dall’orario di lezione.

 

C. Cambio Dell’ora, Avvicendamento Dei Docenti Nelle Classi.

I cambi di classe devono essere rapidi, poiché gli studenti non devono restare senza la sorveglianza dell’insegnante per molto tempo. L’insegnante che lascia la classe deve evitare di concedere agli alunni il permesso di uscita dall’aula per recarsi al bagno; in caso di estrema necessità, il docente che termina l’ora di lezione provvederà a riportare l’autorizzazione concessa sul registro di classe, al fine di comunicarlo al collega che subentra.

 

D. Modalità Per Gli Ordini Di Panini.

Gli studenti si organizzano per l’acquisto dei panini alla fine della 2^ ora di lezione. Il docente della 3^ ora non deve essere eccessivamente disturbato nello svolgimento dell’attività didattica e ha facoltà di intervenire interrompendo l’operazione qualora lo ritenesse necessario (per perdite di tempo, confusione, verifica in corso); lo stesso docente autorizza il rappresentante ad andare a ritirare e pagare i panini ordinati e conserva il cibo sulla cattedra fino al suono della campana di ricreazione.

 

E. Ricreazione, Fine Delle Lezioni, Uscita Dalla Scuola.

I docenti, uscendo dalle classi, si assicureranno che tutti gli studenti abbiano lasciato le aule, spento le luci e aperto le finestre al fine di cambiare l’aria.

Gli spazi predisposti per la ricreazione sono i corridoi del primo piano e del piano terra e il cortile. Durante la ricreazione tutti i docenti sono tenuti al controllo degli studenti e in modo particolare coloro ai quali spetta il turno di sorveglianza come organizzato dalla direzione. E’ necessario controllare in maniera attenta e sollecita che gli studenti rispettino le norme e non si allontanino dalla scuola. In particolare: i docenti in servizio al 2° piano si accerteranno che venga sgomberato il corridoio del secondo piano e che nessuno vi ritorni; i docenti cui spetta la sorveglianza al 1° piano controlleranno che in bagno non si fumi; chi sorveglia il piano terra interno e il cortile, controllerà che non si fumi in entrata o nelle vicinanze e che gli studenti n on si allontanino dalla scuola.

E’ consentito fumare in cortile, ma è severamente vietato fumare nelle vicinanze della porta d’ingresso e delle finestre del piano terra; è necessario mantenere una notevole distanza da tali punti d’accesso, onde evitare che il fumo entri nei locali della scuola; i fumatori devono mantenersi nelle vicinanze degli appositi contenitori-portacenere, curandosi di spegnere e gettare i mozziconi negli stessi contenitori-portacenere.

Alla fine dell’intervallo tutti i docenti devono sollecitare il rientro in classe degli alunni, evitando che si attardino nel cortile, nei corridoi e nei bagni.

Il docente dell’ultima ora controllerà l’uscita anticipata degli studenti in possesso di permesso permanente, secondo l’orario riportato sul libretto personale.

DOVERI DELL’INSEGNANTE IN MERITO ALL’ ATTIVITA’ DIDATTICA

 

L’insegnante è soprattutto un educatore, pertanto, si presenta agli studenti vestito in maniera decorosa e si esprime e si comporta in maniera adeguata al ruolo che ricopre. E’ prima di tutto tenuto al rispetto delle semplici norme di comportamento cui sono sottoposti gli studenti, oltre ad essere soggetto ad ulteriori obblighi dovuti alla posizione che ricopre.

 

Compilazione Dei Registri.

L’insegnante ha l’obbligo di aggiornare con precisione il registro di classe e il registro personale ogni volta che tiene una lezione.

Ritardi e assenze devono sempre essere indicati sia sul registro di classe che sul registro personale; sul registro di classe ogni ritardo viene annotato con una “R” sopra il nome dello studente ritardatario nell’elenco degli assenti e scrivendo con propria firma a seguito, nello spazio dedicato, l’orario di ingresso.

Salvo annotazione già presente sul registro di classe, l’insegnante non ammette in aula alunni privi di giustificazione firmata dal Vicario o dai Collaboratori, invitandoli a giustificare l’assenza o il ritardo presso questi ultimi, prima di rientrare in classe.

Non è consentito compilare i registri con la matita. E’ vietato firmare e compilare a penna i registri in date successive a quella corrente.

 

Responsabilità In Classe E A Scuola.

L’insegnante è responsabile della salute e delle conseguenze che derivano dai comportamenti degli studenti. Pertanto, né deve allontanarsi dall’aula lasciandola incustodita ne’ permettere agli studenti di allontanarsi dall’aula.

Anche per questo motivi, al cambio dell’ora l’avvicendamento dei docenti nelle classi deve svolgersi con la massima celerità; l’insegnante non dovrà perdere tempo (p.es. compilare i registri alla fine dell’ora, intrattenersi con altri docenti, ecc.), ma dovrà lasciare presto l’aula, consentendo l’ingresso del collega dell’ora successiva.

 

Verifica E Valutazione.

Nel limite del possibile, i docenti dovrebbero evitare di somministrare due o più verifiche nello stesso giorno nella stessa classe.

Le verifiche scritte devono essere corrette nel più breve tempo possibile; devono essere sempre consegnate in segreteria e comunque non oltre 20 gg dalla data in cui sono state effettuate; prima della consegna l’insegnante dovrà discutere l’elaborato con ogni singolo studente.

 

Circolari E Comunicazioni, Scadenze, Riunioni.

L’insegnante deve mantenersi aggiornato in merito a tutte le comunicazioni emanate tramite circolare, raccolte su apposito registro da firmare obbligatoriamente per presa-visione; inoltre dev’essere aggiornato in merito a tutte le comunicazioni eventualmente emanate tramite e‑mail, pubblicazione sul sito internet www.istitutosancarlo.it o con qualsiasi altro mezzo. In tutti i casi il docente avrà cura di prendere nota delle direttive e delle scadenze, che devono essere sempre rispettate.

L’insegnante è tenuto al rispetto delle scadenze, quali la compilazione della programmazione didattica, dei programmi definitivi, del documento del 15 maggio, ecc.

L’insegnante non puo’ esimersi dal partecipare alle riunioni collegiali organizzate dalla direzione: l’assenza deve essere documentata e giustificata da gravi motivi, oltre che autorizzata dalla direzione.

 

DOVERI DELL’INSEGNANTE IN AMBITO AMMINISTRATIVO

Il registro delle presenze deve essere puntualmente aggiornato e firmato quotidianamente; non è ammessa la compilazione dei giorni precedenti e successivi alla data corrente.

 

Permessi E Ferie.

Le richieste di permessi e di ferie devono sempre avvenire per iscritto presso la segreteria amministrativa.

I docenti dipendenti che necessitano di un permesso, sia orario che giornaliero, sono tenuti a compilare e consegnare personalmente l’apposito modulo di richiesta in segreteria amministrativa con almeno tre giorni di anticipo.

Analoga procedura per i docenti collaboratori che dovranno però fare riferimento al Vicario del Dirigente.

Solo in seguito all’approvazione del Dirigente-Coordinatore il docente potrà considerarsi autorizzato ad assentarsi.

Per i docenti dipendenti, anche le ferie estive devono essere preventivamente concordate con la segreteria amministrativa e autorizzate dal Dirigente-Coordinatore.

 

Assenza Per Malattia.

L’assenza per malattia è giustificata solo dal certificato medico, che deve essere rilasciato dal medico e consegnato alla segreteria amministrativa entro e non oltre 2 giorni dal rilascio.

 

Per quanto non precisato o disciplinato nel presente regolamento, si rimanda al C.C.N.L. e alla normativa vigente.